FSMNews

La scorsa settimana, i prezzi del petrolio sono saliti tanto quanto il 5% dopo che i mercati hanno visto segni di una domanda in ripresa per la materia prima insieme ad un leggero rallentamento nella produzione petrolifera degli Stati Uniti che è stata un problema per i mercati del petrolio siccome ha attenuato i sforzi dell’OPEC nel portare i prezzi del petrolio in su e per prevenire un sovraccarico globale.   

Movimento del prezzo di petrolio        

I prezzi del petrolio erano maggiormente in su il Lunedì e si scambiarono in alto fino a $49 durante la sessione. Lo scorso Venerdì, i prezzi del petrolio sono aumentati nella settimana sulle notizie di una domanda più alta in Cina e chiuse a $46.54, anche se alcuni mercati sono ancora preoccupati a riguardo un sovvracarico a causa del crollo più in basso del previsto nella produzione del petrolio greggio degli Stati Uniti.

I futures del greggio Brent erano su del 1.1% e si scambiaronoin alto a $48.94 per barile la scorsa settimana, mentre i futures del greggio di West Texas Intermediate (WTI) degli Stati Uniti sono saliti del 1% a $46.54 per barile. Entrambi gli indicatori di riferimento hanno guadagnato circa 5% durante la passata settimana dopo che l’Agenzia Internazionale per l’Energia ha riportato che la domanda per il petrolio greggio è aumentata in Cina.  

Il Lunedì, i prezzi del petrolio hanno registrato tanto quanto $49 per barile sui rapporti di un brusco declino negli inventari del greggio Statunitense nella settimana che si è chiusa lo scorso 7 Luglio. 

oil.png

Da Maggio, i futures del petrolio greggio, hanno proseguito una direzione al basso siccome i mercati hanno pesato il ruolo degli Stati Uniti nel mercato petrolifero e di come la produzione in rialzo nel paese ha in modo continuo smorzato gli sforzi dell’OPEC per portare in alto in prezzi del petrolio.

Anche dopo che l’OPEC si è messo d’accordo per estendere il suo massimale della produzione petrolifera fino all’anno prossimo, i prezzi del petrolio sono rimasti a scambiarsi sotto i $45, ma hanno recuperato nelle due settimane passate a causa del basso ma declino in corso nella produzione greggia degli Stati Uniti.  

I prezzi del petrolio si prevedevano inizialmente dai produttori OPEC di radunarsi nuovamente a circa $55 o $60 dopo la estensione. Tuttavia, la mancanza del progresso dal primo accordo OPEC per tagliare la produzione petrolifera ha portato i mercati a mettere in dubbio l’abilità dell’OPEC di far salire nuovamente i prezzi petroliferi.

A causa del sovvracarico consistente non solo negli Stati Uniti, i prezzi del petrolio sono maggiormente al basso dalla sua direzione recente nella settimana passata. Tuttavia, i prezzi del petrolio sono percepiti di essere stabili durante le sessioni del Lunedì a causa di un numero minore delle preoccupazioni riguardo le forniture in rialzo del scisto.

Questa è FSM Notizie che ti porta gli aggiornamenti più freschi e grandi dal mercato. Noi forniamo analisi approfondite e storie di notizie dettagliate per tenere i nostri investitori informati in modo costante su questo settore dal ritmo frenetico e dinamico. Leggi  di più qui da noi e tieniti aggiornato.