FSMNews

Sensex ha concluso con un deficit di 29.895 nella sua ultima sessione di negoziazione oggi siccome gli investitori attendono i prossimi segnali sui tassi dalla Fed degli Stati Uniti.   

Nel settore del assistenza sanitaria, la pressione è stata portata a spingere il settore verso il basso. Lo stesso può essere visto anche per il settore del petrolio e del gas. Tuttavia, le scorte Immobiliari e le società del settore IT hanno contribuito ad aiutare il tasso di riferimento a crollare ulteriormente.

Sensex si è ripreso più tardi a 29.984.95 - un notevole aumento e rapidamente recuperato il livello di 30.000 per raggiungere la gamma di 30, specificamente a 30.020.59. D'altra parte, si è ritirato a 29.846,57 sul profitto, prima di stabilirsi a 29.894.80, con una perdita di circa 26,38 punti o 0,09 per cento. 

Per quanto riguarda gli altri indicatori, la curva di Coppock ha mantenuto il suo trend rialzista ed è attualmente a 1.22 - una ragione positiva per indicare un Buy consigliato. D'altra parte, l’RSI aveva mostrato segni di possibili tendenze al ribasso. Attualmente, è a 58.98.

FSMNews

Nel commercio di ieri, la misura è aumentata di 2,78 punti.

Anche il NSE Nifty è piombato a 1,85 punti o 0,02 per cento a 9,311.95, successivamente toccando tra i 9.346,30 e 9.298.40.

Attualmente, i mercati sono in un approccio unificato, con i complici che anticipano la dichiarazione dei tassi della Riserva Federale degli Stati Uniti, secondo i rapporti.

"Nonostante i risultati trimestrali migliori del previsto, il mercato si sta consolidando poiché gli investitori attendono il risultato delle politiche della Fed più tardi," ha riferito il ricercatore Vinod Nair.

Internazionalmente, i mercati in Giappone e Hong Kong rimasero chiusi per una vacanza comunale.

In Europa, il FTSE di Londra è scivolato del 0,20 per cento, il DAX 30 di Francoforte è ridotto del 0,15 per cento e il CAC 40 di Parigi è precipitato del 0,30 per cento.

Le società che si sono scambiate più in basso erano Lupin (3,09 per cento), HDFC (1,37 per cento), ICICI Bank (1,16 per cento), Tata Motors (1,11 per cento) e Tata Steel (1,03 per cento).

Al contrario, la Power Grid è salita al 2,31%, TCS 1,98%, Infosys 1,59%, Coal India 1,49 per cento e HUL 0,71 per cento.

Tra gli indici settoriali S&P BSE, l'assistenza sanitaria ha colpito il 0,98 per cento e il petrolio e il gas il 0,67 per cento, mentre la proprietà è salita del 1,54 per cento, IT 1,40 per cento e Tech 0,94 per cento.

L'ampiezza del mercato è rimasta sfavorevole in quanto 1.485 azioni sono stati scambiati più bassi, mentre 1.360 hanno chiuso più in alto e 171 foderato.

Il reddito complessivo sul BSE è stato di 4,235.86 Rs crore, molto più avanzato rispetto a Rs 4.062.51 crore registrato ieri.           

FSM Notizie è un sito web di notizie aggiornate sugli avvenimenti del mercato azionario, i regni finanziari e l'economia mondiale. Iscriviti per educarti ulteriormente sul settore nel quale stai per partecipare. FSM Notizie è qui per te.