FSMNews

La sterlina rimane sotto i riflettori durante il corso della sessione del Mercoledì nel commercio Asiatico, in seguito alle speculazioni sul richiamo Britannico di sopresa per un'elezione generale, che potrebbe inizialmente dare un risultato più amichevole verso il mercato nel suo divorzio dall'Unione Europea (UE).

Le obbligazioni del rifugio sicuro hanno trovato sostegno davanti alle elezioni presidenziali della Francia e sulle tensioni crescenti tra gli Stati Uniti e la Corea del Nord.

I titoli Tedeschi e del Regno Unito hanno registrato perdite al campanello di apertura, mentre i futures E-mini per S&P500 sono rimasti piatti. 

Il più ampio indice della MSCI per azioni nell’Asia-Pacifico al di fuori del Giappone è diminuito del 0,6 per cento, segnando il livello più basso sin dalla metà di Marzo.

Tuttavia, il Nikkei 225 è rimasto positivo, ma Shanghai ha continuato a diminuirsi dell'1 per cento. Nel frattempo, il mercato Cinese è piombato per quattro sessioni consecutive a causa di norme più severe.

La lira Sterlina salì più in alto a sei mesi contro il dollaro quando il Primo Ministro Britannico, Theresa May, ha chiamato un'elezione improvvisa per l'8 Giugno, perseguendo le sue contingenze per aiutare ad aumentare la maggioranza del partito prima dei negoziati di Brexit.

FSMNews

"Ci aspettiamo che la scomessa del Primo Ministro probabilmente darà a lei più tempo e spazio per la manovra dei negoziati del Brexit, poiché dipenderà meno dai gruppi marginali del proprio partito", ha dichiarato il capo stratega di politica globale, Tina Fordham.

"Questo può ridurre il rischio di un fallimento delle negoziazioni e quindi di un " Brexit caotico”, ma anche della rimanenza del Regno Unito nel mercato unico a lungo termine o addirittura invertire la decisione di lasciare l'UE".

Mercati azionari Globali sotto pressione   

I mercati azionari rimangono sotto pressione per tornare sulla loro traccia rialzista in mezzo a una deludente stagione degli utili del primo trimestre negli Stati Uniti.

Le cifre di Goldman Sachs e Johnson&Johnson, pubblicate Martedì, sembrano confondere gli investitori, seguendo i numeri IBM che anche non sono andati troppo bene, mandando a ritirarsi il "Big Blue".

Al contrario, i futures degli indici Statunitensi prevedono che S&P500 registri 2,244 alla campanella di apertura di New York, riprendendo solo 2 dei 7 punti persi nella recente sessione. Sentendo questo, il barometro degli analisti rimase piatto a 52 punti.   

FSMNews

I mercati azionari globali sono risultati misti il Mercoledì poiché i partecipanti al mercato hanno scambiato con cautela la decisione del Primo Ministro Britannico per un'elezione anticipata.

Le azioni Britanniche si abbassarono all'inizio della negoziazione, a seguito di gravi perdite nella precedente sessione, mentre altre azioni Europee si sono ritirate.

Il FTSE 100 ha perso 0,1 per cento per stabilirsi a 7,142,30, mentre il CAC 40 della Francia è aumentato del 0,2 per cento a 4,999.18 e il DAX della Germania ha aggiunto 0,2 per cento a 12,025.24.

Davanti alle speculazioni, Wall Street la vede positiva, determinando guadagni per i futures di Dow, aumentando di 0,1 per cento e futures di S & P aggiungendo 0,3 per cento.

Conclusione  

Le elezioni improvvise e anticipate del Primo Ministro Britannico Theresa May hanno contribuito a un mercato volatile, poiché gli investitori potevano negoziare con cautela e aspettare ulteriori segnali sul rischio geopolitico su diversi fronti.

Ottieni approfondimenti e aggiornamenti dal mercato iscrivendoti alla nostra newsletter quotidiana! FSM Notizie fornisce accurate conoscenze dal mercato e informazioni.